la nostra identità

In Valle d’Aosta il volontariato che opera nei diversi settori dell’emergenza è diviso in maniera piuttosto netta tra associazioni che fanno solo soccorso sanitario ed associazioni che si occupano solo di protezione civile, eccezione a questo sistema è la Croce Rossa che ha si una componente di volontariato ma che di fatto è un Ente di diritto pubblico.

Il settore dei servizi di carattere sociale e socio/sanitario, invece, presenta un nutrito numero di Associazioni che  si occupano di varie tipologie di servizio.

Per quanto riguarda il settore sanitario sul territorio operano due diversi raggruppamenti di volontari:

  • la Croce Rossa Italiana;
  • La Federazione regionale delle Associazioni di volontariato del Soccorso.

La CRI Opera su tre sedi (Courmayeur, Aosta e Saint Vincent) mentre la Federazione è composta da 17 associazioni dislocate su tutto il territorio regionale. La CRI può contare su circa 100 volontari mentre la Federazione ne conta circa 750.

Per quanto riguarda il settore Protezione Civile esiste un Coordinamento regionale che raggruppa 7 Associazioni ed un gruppo comunale per un totale di circa 200 volontari.

All’interno di questo sistema l’AVS della Valpelline è iscritta sia alla Federazione regionale delle AVS sia al Coordinamento regionale di P.C. ed è convenzionata con la Comunità Montana Grand Combin, con la Direzione regionale della Protezione Civile e, per il tramite della Federazione OVS, con l’Azienda USL VDA.

Ad oggi è l’unica Associazioni di Volontariato Valdostana che, nel sistema dell’emergenza, è convenzionata sia con la componente sanitaria sia con la componente tecnico/umanitaria.

L’Associazione è nata nel marzo del 1993 con l’obbiettivo di garantire il soccorso sanitario nel territorio della Valpelline (6 comuni per un totale di circa 3500 abitanti). Al momento della nascita dell’organizzazione non esisteva ancora il 118 e quindi le Associazioni operanti sul territorio avevano una maggior autonomia di gestione dei servizi. Con la nascita della centrale del soccorso 118 VDA Soccorso le cose sono cambiate e si è cominciato a ragionare con un ottica più ampia di sistema dell’emergenza. In quest’ottica il servizio “esclusivo” nella Valpelline ha perso di significato e l’Associazione ha spostato il baricentro della sua attività su Aosta, pur mantenendo sede legale e operativa a Valpelline.

Successiva importante novità nella storia dell’Associazione è stata la nascita del settore che si occupa dei servizi sociali. Aspetto molto importante perché si tratta di un servizio legato alla Valpelline e con una buona visibilità sul territorio. Fino al 2008 la gestione dell’attività era in totale autonomia e la copertura delle spese presentava molte problematiche. Dal gennaio 2008 abbiamo stipulato una convenzione con la Comunità Montana Grand Combin e quindi la copertura delle spese è garantita dall’Ente Pubblico che esercita anche una super visione sulle tipologie dei servizi che vengono svolti.

Ultima tappa importante è stata nel 2004 la convenzione con la Direzione regionale della Protezione Civile con la quale abbiamo stipulato un documento per il supporto logistico nelle operazioni di ricerca dispersi e soccorso sanitario. Successivamente è stato firmato un accordo per quanto riguarda la gestione dei moduli segreteria e telecomunicazioni nella Colonna Mobile regionale.

Altra iniziativa importante, però con un minor impatto dal punto di vista numerico, è l’accompagnamento di sciatori ipo o non vedenti.

 

Principali tappe:

  • L’Associazione nasce il 26 marzo 1993;
  • Il 22/12/93 l’Associazione viene riconosciuta con Decreto del Presidente della Regione n. 1715;
  • Nel 1999 iniziamo i servizi nel settore sociale con un mezzo concesso in comodato dalla Comunità Montana Grand Combin;
  • Nel 2004 viene stipulata una convenzione con la Direzione Regionale della Protezione Civile
  • Il 29/03/2005 con nota Presidenza del Consiglio dei Ministri prot. DPC/VRE/0017137 l’Associazione viene iscritta nell’elenco delle Organizzazioni di Volontariato del Dipartimento della Protezione Civile Italiana;
  • 01/01/2006 ci viene concessa la licenza per una frequenza radio riservata;
  • Il 24/12/2006 iniziamo una collaborazione con la soc. Gran Saint Bernard per il soccorso piste;
  • Nel 2007 firmiamo un accordo con la Direzione regionale PC per la gestione dei moduli Segreteria/Comando e Telecomunicazioni della Colonna Mobile regionale;
  • Nel 2008 inizia la formazione per guide sugli sci di persone ipo/non vedenti
  • Nel 2009 viene firmata una convenzione con la Comunità Montana Grand Combin per il trasporto e l’accompagnamento di anziani e minori disagiati

Commenta

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>